Redazione

Rebus Lozano: dal gol alla Juve al buio più totale

Cosa succede all’attacco del Napoli? Nessuno lo sa, si segna poco e gli attaccanti sembrano brancolare nel buio. Tra questi c’è anche Hirving Lozano, il primo messicano della storia del Napoli, nonché l’acquisto più caro degli azzurri. L’ex Psv è arrivato con grande entusiasmo in città, pronto a misurarsi con un campionato più difficile e famoso rispetto a quello olandese, ma al momento sta ampiamente deludendo le aspettative. Eppure l’esordio del numero undici azzurro aveva stupito un po’ tutti, anche perché arrivato in una partita delicata, a Torino contro la Juventus di Sarri.

Ancelotti lo fa entrare nel secondo tempo, con i bianconeri avanti di due reti, sperando nella velocità e nel dribbling del ragazzo: lui ripaga realizzando il secondo gol per la sua squadra. Da quello strappo, il nulla, solamente bocciature e prestazioni incolore che stanno facendo riflettere molto l’ambiente napoletano. Con la Sampdoria, il messicano ha fatto intravedere qualcosa di positivo, sfiorando anche la rete in un circostanza, ma adesso sembra irriconoscibile: lento, poco esplosivo, dribbling non irresistibile e poca comunicazione con i compagni di squadra.

Le ultime due performances, con il Genk e con il Torino, hanno confermato il suo periodo nero. Ancelotti lo ha fatto giocare spesso come attaccante, e non come esterno (ruolo a lui più congeniale): in quest’ultimo caso, Lozano ha deluso ancora, non avendo inciso nella gara di campionato con il Torino. Problemi tattici o di forma fisica? Al momento Hirving rimane un oggetto misterioso: l’allenatore del Napoli dovrà cercare di recuperare il giocatore, anche perché bisogna giustificare l’investimento fatto nel mercato estivo. La sosta nazionali potrebbe essere una strada, un nuovo abito tattico una alternativa. Certo è che i tifosi si aspettano di più da Lozano, che Napoli ha cominciato a conoscerla ed ora ha bisogno di conoscere anche il Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *