Redazione

Torino-Napoli 0-0: ennesima delusione per gli azzurri

Dopo lo 0-0 di Genk, un altro 0-0 per il Napoli di Carlo Ancelotti stavolta sul campo del Torino. I granata, pericolosi nel secondo tempo, fermano ancora una volta Mertens e compagni rendendo nullo, a questo punto, lo scontro diretto di stasera tra Inter e Juventus.

Parte subito forte il Napoli, che ritrova il vestito tattico del 4-3-3 e sembra ritrovare anche le certezze di un tempo. Fabián è altissimo e inaugura il festival del tiro, ma il destro è debole e facile per Sirigu. Gli azzurri pressano forte il Torino che si vedrà nell’area napoletana solo una volta a fine frazione con Meret che deve superarsi e salvare il pari. Completamente trasformata la squadra di Ancelotti nella ripresa: il Torino stavolta non si lascia cogliere di sorpresa e attacca forte, Belotti è un pericolo costante, Verdi agisce bene dietro di lui e Meité scompiglia le carte con il suo ingresso. Ancelotti manda in campo Callejon e Llorente, lo spagnolo sbaglia un gol di testa appena dopo il suo ingresso, ma lo 0-0 non si schioda.

Torino (3-5-2): Sirigu, Lyanco, Izzo, Nkolou;  Ansaldi, Baselli (dal 71′ Meité), Rincon, Lukic (dal 83′ Aina), Laxalt, Verdi (dal 88′ Iago Falque), Belotti. A disp. Rosati, Ujkani, Bonifazi, Djidji, Edera, Zaza, Millico, Berenguer.

Napoli (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Luperto, Hysaj (dal 34′ Ghoulam); Fabian, Allan, Zielinski, Insigne (dal 67′ Llorente); Lozano (dal 61′ Callejon), Mertens. A disp. Ospina, Karnezis, Tonelli, Malcuit, Gaetano, Elmas, Younes, Milik.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *