Rassegna Stampa Serie A

Mazzarri: “Il Napoli ci rispetta, voglio una prestazione all’altezza”

Conferenza stampa alla vigilia di Torino-Napoli per l’allenatore granata Walter Mazzarri che ha così presentato la sfida di domani contro la sua ex squadra: “Speravamo di non giocare la partita contro gli azzurri dopo una sconfitta, non siamo nel nostro miglior momento ma dopo aver rivisto la partita contro il Parma abbiamo capito i nostri errori. Avremmo potuto vincerla se fossimo rimasti in parità numerica” .

Sul Napoli Mazzarri ha poi aggiunto: “Sono una squadra che ha la possibilità di mettere sotto chiunque, come ha già fatto quest’anno col Liverpool campione d’Europa. Sono sicuro che le scelte fatte da Ancelotti in settimana siano state prese in funzione della partita di domani. Questo vuol dire che ci rispettano e che non ci sottovaluteranno. Hanno una forza incredibile e dispongono di una rosa completa. Domani dovremo rendergli la vita difficile, voglio una prestazione all’altezza. Noi dobbiamo tentare di fare le stesse prestazioni con tutte le squadre, andandole ad affrontare come se fossero le prime della classe. A volte ci è mancato questo, l’abbiamo visto anche con il Lecce”.

L’allenatore toscano ha poi parlato del suo rapporto con Carlo Ancelotti: “Siamo i più longevi in serie A, ho sempre avuto grande stima nei suoi confronti e penso che ce l’abbia anche lui nei miei. C’è sempre stato rispetto reciproco, anche se non ci sentiamo un giorno sì e un giorno no”.

Sulla probabile formazione che manderà in campo domani: “Devo ancora decidere chi far giocare, soprattutto per quanto riguarda il reparto arretrato: Lyanco, Bonifazi e Djidji sono rientrati da poco e non so chi sia più in forma. Lo valuterò oggi. Ma sono tutti duttili, possono anche giocare da terzino. Il Napoli sa andare in contropiede in modo feroce, hanno valori tecnici enormi, giocano a velocità pazzesche. Dobbiamo stare attenti a non perdere palla in fase di costruzione. Vediamo cosa riusciamo a fare domani”

Sul processo di crescita che ha attraversato il Napoli negli ultimi anni e che sta iniziando ad avere il Torino, Mazzarri ha così concluso: ” La crescita di Napoli e Torino è motivo d’orgoglio per me. Se mi hanno fatto fare la trasmissione con Condò, vuol dire che qualcosa ho fatto. Mi ha fatto piacere. Sono orgoglioso, sono forgiato a questo tipo di partite: l’importante è fare una partita all’altezza della nostra risonanza”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *