Redazione

Napoli al test Lecce: nel 2011 Cavani disse addio alla classifica cannonieri

Cavani Lecce Napoli

Domenica il Napoli sarà ospite di una delle nei promosse in questo campionato di Serie A, vale a dire il Lecce. La squadra giallorossa ha, attualmente, 3 punti in classifica, frutto della sorprendente vittoria di lunedì scorso in casa del Torino di Mazzarri. I ragazzi di Liverani vogliono ottenere la salvezza il prima possibile, magari facendo risultato proprio con gli azzurri di Carlo Ancelotti. La compagine partenopea ha vissuto momenti positivi, ma anche negativi, come nel maggio 2011, in una gara che rimarrà, comunque, impressa nella mente dei tifosi del Napoli. In quella gara, i salentini erano guidati in panchina da Gigi De Canio, ex allenatore anche dei partenopei, alla ricerca di punti fondamentali per la salvezza; dall’altra parte invece c’erano Cavani, Lavezzi e Hamsik (in panchina Mazzarri). Fu un match abbastanza strano, anche perchè i padroni di casa lottarono fino alla morte pur di ottenere la permanenza in Serie A: pochi minuti della ripresa e Corvia mise la firma sul vantaggio pugliese. La risposta ospite arrivò per mano di un neo entrato, vale a dire Giuseppe Mascara. Quando tutto faceva pensare all’1-1, ecco il gran gol di Ernesto Chevanton, che non lasciò scampo a De Sanctis: con quella vittoria il Lecce ottenne la salvezza. Bisogna ricordare però un altro aneddoto: Cavani era in lotta con Di Natale per la classifica marcatori, ma fu espulso e disse addio ai sogni di gloria. Nel 2012 invece ci fu il successo degli azzurri (0-2). Adesso il Napoli è una realtà del calcio italiano e non può fallire l’occasione di conquistare i tre punti, d’altro canto i ragazzi di Liverani non vogliono fare le vittime e dunque vogliono ripetere l’impresa di Torino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *