Redazione

Napoli – Sampdoria, le pagelle: Mertens implacabile, Elmas sembra un veterano

Meret 7: Nel primo tempo salva il Napoli in due momenti chiave; al nono minuto interviene d’istinto su Ferrari, poi chiude bene lo specchio a Rigoni. Dà molta sicurezza al reparto difensivo.

Di Lorenzo 7: Continua il momento positivo per l’esterno arrivato da Empoli. Dopo il gol alla Juve, oggi serve l’assist per la rete del vantaggio di Mertens. Dimostra una buona intesa con Callejon, con il quale chiude degli scambi interessanti.

Maksimovic 6: Quagliarella gli va via diverse volte nel primo tempo, costringendolo anche al cartellino giallo dopo pochi minuti. Nella ripresa se la cava meglio, aiutato anche dalla minore propositività della Sampdoria.

Koulibaly 6: Molto applaudito dai tifosi, nel primo tempo concede qualcosa agli avversari per degli errori nella gestione della sfera ma migliora decisamente nella seconda parte di gara. Rispetto alle gare con Fiorentina e Juventus è sembrato in netta crescita ma non è ancora il difensore che conosciamo.

Mario Rui 6,5: Schierato titolare un po’ a sorpresa, spinge tanto in avanti servendo palloni interessanti. Nella ripresa commette anche qualche errore in disimpegno, ma complessivamente è autore di un’ottima prova.

Callejon 6,5: Sempre molto diligente tatticamente, sulla destra duetta bene con Di Lorenzo e lo aiuta anche in fase di non possesso. Meriterebbe il gol, Audero gli nega la gioia personale deviando in corner un suo tiro a botta sicura.

Fabian 6.5: Schierato in posizione più arretrata si sente molto più a suo agio, infatti disputa disputa una partita di buon livello. Bravo a servire palloni in avanti, concede però qualcosa a livello difensivo. Nel primo tempo rimedia anche un cartellino giallo.

Elmas 7: La sorpresa di giornata, nonostante i suoi 19 anni gioca con la tranquillità e la sicurezza di un veterano, il San Paolo lo apprezza subito e gli regala una standing ovation al momento della sua uscita dal campo. Conferma di possedere enormi qualità e tanta sostanza, sfiorando anche il gol nella ripresa (dal 75′ Insigne 6.5 – Entra bene in partita. Va vicino al gol per due volte ma un pizzico di sfortuna e Audero gli negano la soddisfazione personale).

Zielinski 6: Schierato sulla sinistra, non riesce ad incidere più di tanto nonostante qualche bella giocata a metà campo. Un giocatore del suo livello può dare molto di più.

Lozano 6: Nel primo tempo la difesa blucerchiata fa molta fatica a contenere la sua velocità. Bellissimo lo stop a seguire su lancio dai 30 metri. Cala alla distanza, nella ripresa si vede molto poco e infatti Ancelotti lo richiama in panchina (dal 65′ Llorente 6,5 – Serve l’assist del 2-0 alla prima occasione utile. Aiuta la squadra a restare alta grazie alla sua capacità di difendere palla).

Mertens 7,5: Trascina il Napoli con una doppietta che lo avvicina sempre più a Maradona ed Hamsik nella classifica all-time dei marcatori azzurri. Sblocca il risultato con un movimento da attaccante puro, la traversa gli nega la doppietta immediata che però arriva nel secondo tempo (dall’80’ Younes sv).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *