Generici

Martusciello: “Sarri domani potrebbe esserci. Higuain? Importante come gli altri”

In vista della gara contro il Napoli, il vice-allenatore della Juventus Martusciello ha parlato in conferenza stampa:

LE CONDIZIONI DI SARRI – “E’ sempre stato presente all’interno della struttura non partecipando attivamente alla seduta d’allenamento. Sta bene, deve ultimare dei test nel pomeriggio e vediamo un po’ se riesce o meno a presenziare domani“.

IL NAPOLI – “Affrontiamo la squadra che si è più avvicinata alla Juve negli ultimi anni, allenata benissimo. Impegno importante. La squadra si è allenata bene, siamo curiosi vedere come risponderà la squadra alla prima in casa con una cornice di pubblico importante. Siamo motivati a fare non bene, benissimo“.

HIGUAIN – “E’ nelle sue caratteristiche allontanarsi dalla linea difensiva per fare un po’ il rifinitore. Ho imparato a conoscerlo in questo mese, è un giocatore forte che apprezzavo già a Napoli. E’ importante e insieme agli altri esalta quella qualità che deve venire fuori“.

l’11 INIZIALE – “Tiriamo le somme nell’allenamento di oggi pomeriggio. Sulla formazione ci prendiamo questa seduta di allenamento per chiarire bene gli undici iniziali.”

IL MERCATO – “E’ una rottura di scatole non solo per noi, ma per tutto il mondo calcio italia. Ci sono giocatori chiacchierati, di sicuro non sono con la testa lucidi per un impegno importante come quello di domani sera. Su chi sarà mi ricollego alla risposta di prima, vediamo nell’ultimo allenamento chi potrà far parte dei primi undici e chi in panchina”.

DYBALA – “E’ veramente forte, può fare diversi ruoli, si è provato a fargli fare la punta centrale e lo fa benissimo. Siamo contenti di avere queste difficoltà nelle scelte Dybala, nonostante le tante chiacchiere di mercato è molto concentrato, è un ragazzo per bene. Non giocare dall’inizio come settimana scorsa può turbarlo, ma fa parte delle regole che bisogna rispettare. Non le facciamo noi, si gioca in 11, siamo in 27 e bisogna tirarne fuori 11. Siccome sono tutti di pari livello escluso Ronaldo, c’è da fare delle scelte mirate in funzione anche della difficoltà che la squadra avversaria dà”. 

RAMSEY – “Sta meglio. Non bene in quanto è stato tanto tempo fermo e quindi sta scalando la montagna in questo senso. Gli altri sono più avanti di lui, lui deve trovare continuità negli allenamenti, cosa che sta facendo, sperando di portarlo a una condizione migliore già dopo la sosta”.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *