Flash

Ancelotti predica calma: “Tutto previsto, il lavoro ci ha condizionato”

Ancelotti dopo la partita contro la Cremonese è apparso sereno e consapevole che il Napoli visto in campo è frutto dei carichi di lavoro. “Abbiamo fatto un lavoro di forza l’altro giorno, ci aspettavamo di stare così, ma in questo momento non importa”.

Nessun allarme quindi, così come non spaventano i goal subiti in queste partite, che per Ancelotti hanno una motivazione molto semplice: “Stiamo provando un pressing più offensivo, è chiaro che manca un poco di equilibrio. Sono prove che vanno fatte ora, non certo a campionato iniziato”.

L’allenatore si è poi espresso su alcuni singoli, confermando che Gaetano è particolarmente seguito e potrebbe restare in azzurro mentre il discorso per Verdi è legato alla volontà del giocatore: “Vuole continuità e quindi sta facendo alcune valutazioni con la società”.

Sul nuovo arrivato Elmas: “Il ragazzo è felice di essere qui e l’entusiasmo è importante. E’ un centrocampista moderno che darà ulteriore qualità a un reparto di assoluto valore”.

Si passa poi inevitabilmente all’argomento mercato, immancabili le domande sui tormentoni James e Icardi: “James? Un giocatore che sappia giocare nella sua posizione può aiutarci molto nella finalizzazione o nell’ultimo passaggio. Io ho sempre avuto grandi centravanti nella mia carriera, da Inzaghi ad Ibrahimovic. Icardi è un grande attaccante, così come Milik. Il polacco è più completo anche se l’argentino è più finalizzatore. Parlare di lui, però, significherebbe sminuire il valore di Milik. Il 31 agosto tireremo le somme, sono sicuro che per quella data saremo tutti felici”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *