Generici Serie A

Lega, la decisione: “Niente calendario asimmetrico”

Niente calendario “asimmetrico”, rimarrà in vigore anche il prossimo anno la classica formula “a specchio” per il campionato italiano. Ad affermarlo è la stessa Lega di Serie A attraverso il proprio sito ufficiale: “L’Assemblea della Lega Serie A, riunitasi oggi sotto la presidenza di Gaetano Miccichè alla presenza di tutte le Società aventi diritto, ha approvato il budget relativo alla stagione 2019-2020. Per quanto riguarda la proposta di Mediapro, alla luce di una complessiva valutazione positiva dell’offerta e contestualmente ad alcuni aspetti da chiarire, le Società hanno deciso di tenere aperta l’Assemblea e dato mandato al Consiglio di Lega e all’Amministratore Delegato Luigi De Siervo di proseguire la trattativa con la controparte nei prossimi giorni. Il calendario della Serie A TIM 2019/2020 sarà compilato con il metodo tradizionale “a specchio” utilizzato finora, ma allo stesso tempo sarà effettuato uno studio sull’impatto, per la prossima stagione, di un sorteggio con modalità differenti. Le Società hanno infine deciso di prorogare l’Accordo Collettivo LNPA-AIC per una stagione, aprendo nelle prossime settimane un tavolo di lavoro”.

Negli ultimi giorni si era parlato, infatti, di una possibile novità riguardante il girone di ritorno del campionato italiano, ipotizzando un sorteggio diverso per i due gironi prendendo spunto dalla Liga spagnola e dalla Ligue 1 francese dove il sorteggio “asimmetrico” è già adottato con successo. Per la stagione 2019/20 lo status quo non verrà dunque alterato ma possibili novità in tal senso potranno arrivare in Italia dal 2020 in poi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *