Rassegna Stampa

Zielinski: “Se Sarri mi chiama alla Juve non gli risponderò”

E’ un Piotr Zielinski tanto sereno quanto motivato quello ascoltato ai microfoni del quotidiano polacco “Sportowe Fakty”, che ha intervistato il centrocampista del Napoli impegnato in questi giorni con la propria nazionale nelle gare di qualificazione ad Euro2020 per tracciare un bilancio della stagione in azzurro appena trascorsa sotto la guida di Carlo Ancelotti: “Lavorare con Ancelotti mi ha dato tanto, forse oggi sono un centrocampista più completo, mi ha cambiato spesso posizione in campo e gli devo tanto. Ho sempre giocato ad un buon livello, l’allenatore mi ha dato tante chances, ho capito di poter migliorare ancora nella prossima stagione. Sono contento di quanto fatto in questa annata, ma devo migliorare le mie statistiche. Già con Sarri ho lavorato molto sul mio gioco, soprattutto difensivo. Se mi chiama per andare alla Juve? Se ci andrà, potrà chiamarmi, ma non gli risponderò. Anche quando era al Napoli mi è capitato di non rispondergli e si arrabbiava”, dice scherzando. “Di certo, se andrà alla Juve mi piacerebbe batterlo in campo».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *