Calciomercato Redazione

Proc. Di Lorenzo: “Domani mattina visite con il Napoli”

Mario Giuffredi, procuratore di Giovanni Di Lorenzo, è intervenuto pochi minuti fa ai microfoni di Radio Marte confermando lo stato avanzato della trattativa tra Napoli ed Empoli per il terzino, con le visite mediche previste domani mattina a Roma. Queste le dichiarazioni dell’agente: “Di Lorenzo primo acquisto del Napoli? Ci sei andato molto vicino! Manca ancora qualche giorno e quando si parla di mercato tutto può succedere. Concorrenza? Quando dico che nel calcio non si sa mai è perché ci sono tante squadre su Di Lorenzo e Corsi ha voluto un paio di giorni per riflettere bene. I giorni però scadono domani sera, Di Lorenzo anticiperà le visite mediche e se Corsi deciderà in maniera positiva, venerdì ci sarà anche la firma. Critiche premature? Di Lorenzo poteva andare nelle migliori squadre della Serie A e non solo, perché è ambito anche a livello europeo. I tifosi sono tifosi e giustamente sognano il nome importante, noi addetti ai lavori invece dobbiamo guardare bene al valore dei calciatori. Di Lorenzo ha grande importanza. Ogni volta mi dico di non portare più i miei giocatori a Napoli, ma ogni anno ci ricasco perché tengo troppo alla squadra della mia città. Di Lorenzo è stato già in città e devo dire che i tifosi lo hanno accolto bene, lo letto ammirazione nei loro occhi e quindi non mi preoccupa, ma dico calma, diamogli tempo e poi giudichiamo se è un giocatore da Napoli o meno. A sensazione, i tifosi hanno dato amore a Di Lorenzo, ma anche a Veretout quando lo portai a Napoli. Poi delle critiche degli addetti ai lavori non mi preoccupo più di tanto perché spesso arrivano da persone che sopportano poco l’agente di Di Lorenzo. Domani vado ad Empoli a parlare con Corsi e nella mattinata il ragazzo farà le visite mediche. Grassi è stato molto fortunato, ma arriverà in Nazionale come Di Lorenzo e sarà il prossimo giocatore che venderemo davvero bene”.

A cura di Danilo Casano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *