Rassegna Stampa Redazione

ADL: “Ancelotti resta. No a 900 milioni per il Napoli”

In occasione del suo 70° compleanno, il presidente Aurelio De Laurentiis ha rilasciato un’intervista esclusiva ai colleghi del “Corriere dello Sport” nel corso della quale si è soffermato su diversi argomenti, di mercato e non.

Innanzitutto il futuro dell’attuale tecnico azzurro, tema sul quale il patron ha chiarito: “Ancelotti è l’allenatore del Napoli, con un triennale, per ora. C’è chi ha pensato di sparare nel mucchio, aprendo a chissà quale irrealizzabile prospettiva. Io sono contentissimo di lui e lui è felice di stare qua, il 31 ci vedremo a Capri, festeggeremo il suo compleanno”.

Sulle possibilità di un ritorno di Quagliarella, non ha chiuso le porte:
Credo meriterebbe questa occasione. Io non penso sia una questione economica né per noi e neanche per lui, ma una soluzione romantica per chiudere la propria carriera in quella Napoli che lui, per quello che gli è successo, non ha potuto vivere come avrebbe voluto, e cioè gioiosamente

Infine, interrogato in merito ad una futura ipotesi di cessione del club, ha svelato un retroscena: “Le faccio fare una risata: giorni fa mi si è avvicinato un signore con fare amichevole ma anche circospetto. Sai, Aurelio, ho la possibilità di presentarti un acquirente che avrebbe intenzione di offrire novecento milioni di euro. Ho sorriso e gli ho ribadito quello che ha detto ripetutamente: il Napoli non è in vendita. Non ho nessuna intenzione di correre il rischio di ricreare quelle situazioni che hanno poi portato al declino. Qui c’è soltanto bisogno di un uomo con la capacità di tenere la rotta giusta”.

A cura di Danilo Casano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *