Serie A

De Laurentiis: “Attacco e terzini per prendere la Juve”

Un De Laurentiis soddisfatto si è intrattenuto per una lunga chiacchierataai microfoni di Radio Kiss Kiss: “Ancelotti è stato messo continuamente in competizione con Sarri, il suo lavoro non è stato pienamente capito”.

Dure le dichiarazioni sulla squadra bianconera: “La Juventus viene sempre aiutata, loro sono i padroni di Italia. Ai tifosi chiedo di non guardare sempre a questa rivalità, ma a pensare cosa il Napoli fa e quale forza rappresenta. Abbiamo un distacco dalla terza che ci pone nella condizione di considerarci una seconda Juventus”.

“Chi paragona le due società commette un errore, ci sono risorse completamente differenti: loro con 35mila persone incassano 5 milioni, noi con 40mila ne incassiamo 2. Non mi vedrete mai, come vorrebbero i tifosi, indebitarmi per acquistare Messi o Icardi. Abbiamo bisogno di mettere a posto attacco e terzini per ridurre il gap dalla Juve. Non abbiamo le loro risorse, così come Napoli non ha le risorse di Torino. Bisogna avere il coraggio ed il cervello per raggiungere determinati obiettivi. Inoltre abbiamo un problema, perchè Napoli non gode di una buona pubblicità e non è facile convincere i giocatori e le loro famiglie a venire qui. 300 contestatori delle curve non mi fanno paura, quando esploderanno le frontiere del tifo avremo 80 milioni di tifosi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *