Redazione

La Spal come banco di prova: l’ennesima chance di Verdi

Oggi il Napoli è ospite della Spal a Ferrara per una partita che non ha nulla di particolare. Gli azzurri, aritmeticamente secondi e qualificati alla prossima fase a girone della Champions League, giocheranno per dare qualche indicazione in più ad Ancelotti sul modulo, ma soprattutto sulla qualità della rosa. Se questo è considerato un anno di transizione per il tecnico, possiamo dirlo anche per i giocatori?

Uno degli acquisti più costosi dell’ultima sessione di mercato estiva, Simone Verdi, non ha di certo entusiasmato la piazza, anzi il contrario: bisogna dire che l’ex Bologna è stato limitato da alcuni infortuni, che gli hanno impedito di esprimersi al meglio, sebbene abbia dimostrato difficoltà anche ad adattarsi allo schieramento del proprio allenatore. Questa trasferta potrebbe essere un buon banco di prova per il numero nove azzurro, pronto a una maglia da titolare anche per convincere i tifosi partenopei: potrebbe essere una delle sue ultime occasioni per rimanere all’ombra del Vesuvio.

Ovviamente non c’è solo il giocatore scuola Milan nella lista dei possibili partenti: Hysaj e Mario Rui sembrano ormai decisi a cambiare aria (dopo una stagione molto negativa), mentre Diawara è ancora ai box ma sembra essere destinato anche lui a partire.

Capitolo Ounas. Il ragazzo ha una buona tecnica ma è ancora grezzo e probabilmente mandarlo in prestito per fargli trovare maggiore continuità rappresenterebbe, al momento, la soluzione migliore per tutti: non scordiamoci che non è stato nemmeno convocato. Non ci resta che aspettare la partita con la Spal, sperando di rivedere in campo uno dei nostri leader, la cui assenza ha gravato parecchio sulla stagione del Napoli: bentornato Albiol.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *